La zona di trasformazione anormale di grado 1 è caratterizzata dalla comparsa, dopo l’applicazione di acido acetico sulla portio, di aree di demarcazione variabile con reazione bianca o grigio-bianca. Generalmente si osserva una reazione più lenta e meno intensa rispetto alle lesioni di secondo grado. A questo quadro di epitelio bianco sottile, si possono accompagnare anomalie vascolari: puntato regolare e mosaico regolare. Quando sono presenti queste alterazioni a carico della cervica uterina, è necessario effettuare una biopsia mirata nella zona con le anomalie maggiori ed analizzare il campione per effettare una corretta diagnosi istologica e programmare un adeguato iter terapeutico.

epitelio-bianco-periorifiziale ta-g1-4

ta-g1-filtro-verde ta-g1-ipercheratosi

Info-line
Info-line
Sezioni
Gallery
12 11 10 9 8 7 6 5 4 3 2 1